sabato 30 novembre 2013

Stanchi delle solite torte salate?
Girando sul web ho trovato questa ricetta interessante, che ovviamente ho rivisitato in chiave personale....ed un pochino Montersina :)

Perchè noi, la pasta brisèe, non la compriamo!!!!

Ingredienti

Per la pasta brisèe

500g di farina 00
250g burro ammorbidito
125g di acqua
7g sale

Per il ripieno

450g ricotta
500g spinaci
a piacere speck
grana grattugiato
sale, pepe
1 uovo intero

Procedimento

Pasta brisèe: io l'ho realizzata con la planetaria, quindi inserendo burro e farina, e poi piano piano l'acqua sino a che non ho ottenuto la pasta. fatta riposare, l'ho stesa fino a circa 3mm di spessore, e ho realizzato due dischi di uguale diametro. Voi potete comprarli già fatti...ma volete mettere la soddisfazione?

Cominciamo con gli spinaci: prendete quelli freschi, che hanno più sapore! Li saltate in padella con un pochino di olio, li strizzate e li tagliate finemente.

Prendete quindi una scodella capiente, dove mettete gli spinaci, la ricotta, l'uovo e cominciate a mescolare amalgamando il tutto. Infine unite lo speck, l'uovo, e regolate di sale e pepe. Aggiungete poi qualche manciata di grana grattugiato (non obbligatorio ovviamente).

Una volta ottenuto il composto, prendete un disco di brisèe e mettetelo sulla teglia: mettete una cupola di ripieno nel centro, e un altro giro tutto intorno, leggermente staccato dal bordo della pasta. Otterrete un cerchio con una palla al centro.

Prendete poi il secondo disco e ponetelo sopra, sigillando prima con le dita e poi con una forchetta. A questo punto spennellate con dell'uovo sbattuto.

Prendete poi una ciotola e segnate il centro dove avete messo il ripieno (il centro del nostro fiore in pratica). Dal confine del centro partite poi a tagliare delle fette, non troppo sottili ma nemmeno troppo spesse. Al centro spolverate, se di vostro gradimento, con dei semi di papavero.

Una volta tagliate, girate le fette di 45°, ottenendo questo:



Mettete quindi in forno a 170° per una trentina di minuti, o comunque sino a che la brisèe non sarà cotta e il fiore dorato.

Esteticamente divertente, buono di gusto!



Tagged: ,